ULTIMEOFFERTE
PER LE NOSTREASTE/MOSTRE

... cliccare sul numero di Lotto per maggiori dettagli, cliccare sull’immagine per ingrandirla ...
Aggiorna dati
Asta 882 DIPINTI ANTICHI E ARREDI
Sessioni
Lotti Invenduti:
Lotto
Descrizione
Stima €
Base d’Asta €
Ultima Offerta €
Immagine

PITTORE LOMBARDO DEL XIX SECOLO
(primo quarto del XIX secolo)
Paesaggio fluviale lombardo con capriccio di architetture e figure
Acquerello e tempera su carta, 34,5x60 cm
Nella pregevole opera si riconoscono il tamburo, la facciata e il campanile della chiesa di Sant'Ambrogio di Milano.

 
2.000
0
INVENDUTO

CARLO GRUBACS
[Venezia 03/05/1802 - 09/11/1878]

(attribuito a)
Venezia, piazza San Marco con veduta frontale della basilica
Tempera su carta, 14,5x21 cm

 
2.000
0
INVENDUTO

CARLO GRUBACS
[Venezia 03/05/1802 - 09/11/1878]

(attribuito a)
Venezia, piazza San Marco
Tempera su carta, 10,5x15,5 cm

 
2.000
0
INVENDUTO

CARLO GRUBACS
[Venezia 03/05/1802 - 09/11/1878]

(attribuito a)
Venezia, veduta del palazzo Ducale dal Canal Grande
Tempera su carta, 14x20,5 cm

 
2.000
0
INVENDUTO

PITTORE VENEZIANO DEL XVIII SECOLO
Venezia, veduta del Canal Grande col ponte di Rialto e il Palazzo dei Camerlenghi
Olio su tela, 72x95 cm

 
3.000
0
INVENDUTO

FRANCESCO BATTAGLIOLI
[Modena, circa 1710 - Venezia, dopo il 1796]

Prospettiva architettonica con figura di giardiniere e cane in primo piano
Penna acquarellata su carta, 31,5x21 cm
Nel presente disegno l'artista mescola l'arte veneziana negli elementi d'architettura palladiana con i richiami alla tradizione figurativa di scuola emiliana.

 
500
0
INVENDUTO

PITTORE DEL XVII SECOLO
Studio di figure e armigero
Penna su carta, 17x28,8 cm, reca monogramma "Lo.C." in basso; usure e difetti.

 
500
500
INVENDUTO

FRANCESCO TIRONI
[Attivo a Venezia 1745 - 1797]

(ambito di)
Venezia, veduta del Canal Grande da Piazza San Marco verso l'isola di San Giorgio Maggiore con figure.
Olio su tela. 45x60,5 cm
Vedutista di abile mano, raggiunse rapidamente grande notorietà per gli scorci lagunari veneziani soprattutto commissionati da importanti collezionisti privati italiani ed europei, richiamandosi come Marieschi e Guardi agli echi sontuosi delle composizioni di Canaletto.

Bibliografia:
D.Succi, Francesco Tironi. Ultimo vedutista del Settecento Veneziano, 2004, ad vocem.

 
8.000
0
INVENDUTO

GIOVANNI BATTISTA PIAZZETTA
[Venezia 13/02/1683 - Venezia 29/04/1754]

(seguace di)
Il sacrificio di Isacco
Olio su tela, 67,5x87 cm; opera priva di cornice.

 
2.000
0
INVENDUTO

PASQUALE DE ROSSI DETTO PASQUALINO VICENTINO
[Vicenza 1641 - Roma 1725]

(ambito di)
San Giuseppe falegname nella bottega con la Madonna e gli angeli che fanno giocare Gesù Bambino
Olio su tela, 66,5x53,5 cm

 
1.500
0
INVENDUTO

IGNAZIO STERN
[Mariahilf 1680 - Roma 1748]

Santo francescano e cherubini
Olio su tela, 98x73 cm
Provenienza:
Collezione privata, già collezione Cavallini-Sgarbi.
Asta Finarte, Marzo 2008.

 
3.500
0
INVENDUTO

MOBILE DEL XVIII SECOLO
MOBILETTO LUIGI XV DA CENTRO, GENOVA, 1760 CA., fronte bombato a due ante e vano a giorno, piano in marmo con profilo sagomato, gambe mosse, fregi e maniglie laterali in bronzo dorato applicati; usure.
54x33 cm, h 86.

 
4.000
0
INVENDUTO

MOBILE DEL XVIII SECOLO
TAVOLO DA GIOCO LUIGI XV A FAZZOLETTO INTARSIATO COL MOTIVO DEL QUADRIFOGLIO, GENOVA, 1760 CA., alte gambe arcuate e fascia sagomata, piano incernierato apribile; usure e lievi difetti.
104x52 cm, h 77.

 
4.000
0
INVENDUTO

CLEMENTE RUTA
[Parma 09/05/1685 - 11/11/1767]

(attribuito a)
San Giuseppe con Bambino
Olio su tela applicata su tavola circolare, diam. 40,5 cm

 
2.500
0
INVENDUTO

PITTORE SPAGNOLO DEL XVII SECOLO
Ritorno della Sacra Famiglia dalla fuga in Egitto
Olio su rame, 47x36 cm

 
2.000
0
INVENDUTO

SCUOLA VENETA DEL XVII SECOLO
Il tentativo di lapidazione di Cristo fuori dalla sinagoga di Nazareth
Olio su rame ovale, 52x41 cm
La tentata lapidazione di Gesù è un episodio raffigurato molto raramente; è narrato nel Vangelo di Giovanni (8, 31-59;10, 31-39).

 
1.500
0
INVENDUTO

PASQUALE OTTINO
[Verona 1580 - Verona 1630]

(ambito di)
Annunciazione
Olio su ardesia, 27,5x22 cm

 
2.500
0
INVENDUTO

BERNARDO STROZZI DETTO IL CAPPUCCINO GENOVESE
[Genova 1581 - Venezia 02/08/1644]

(ambito di)
L'elemosina di san Lorenzo
Olio su tela, 97x135,5 cm
Bibliografia:
L.Mortari, Bernardo Strozzi, Roma, 1995, n.235.

Il tema, affrontato più volte dallo Strozzi, si riferisce alla distribuzione ai poveri degli arredi sacri della chiesa che San Lorenzo fece su richiesta di Papa Sisto II, per evitare che venissero confiscati dall'imperatore Valeriano.
Per l'approfondimento sull'attività della bottega del maestro è utile citare il ritrovamento del documento rinvenuto da Lino Moretti della menzione, tra "le piture di mano del sodetto signor don Bernardo", registrate nell'inventario redatto in casa sua a Venezia dopo la sua morte (2 agosto 1644) e pubblicato in appendice al catalogo della mostra genovese dedicata a Strozzi nel 1995 ("Bernardo Strozzi Genova 1581/82 - Venezia 1644" a cura di E,Gavazza, G.Nepi Scirè, G.Rotondi Terminello; MI, 1995, pp.376-378).
Testimonianza di enorme valore ed utilità per capire, soprattutto, come lavorava la bottega veneziana del pittore. Dopo le opere autografe del Cappuccino vi sono elencate anche le copie e le repliche eseguite dagli allievi, che attestano una produzione quasi seriale dei soggetti di genere e di quelli più amati dalla committenza. Il tutto, eseguito sotto la supervisione diretta del maestro.

 
15.000
0
INVENDUTO

SCUOLA VENETA DEL XVIII SECOLO
Studio di busto virile
Olio su tela, 55x46 cm

 
4.000
0
INVENDUTO

ANTONIO BALESTRA
[Verona 12/08/1666 - Verona 21/04/1740]

Sansone e Dalila
Olio su tela, 76x153 cm
Il pregevole dipinto del Balestra evidenzia come il pittore abbia ben assimilato la lezione appresa a Roma, con lo studio dell'antico, del classicismo di Raffaello e Carracci e della contemporanea pittura di Maratti, mescolandola abilmente al linguaggio della pittura veneziana tardo secentesca e traendone un linguaggio nuovo e di notevole bellezza compositiva.
Si tratta di un caratteristico prodotto del Balestra; del quadro esiste una replica autografa, pressoché identica, conservata nella diocesi di Adria (Rovigo).

 
10.000
0
INVENDUTO